Come Nicole Maines è diventata il superpotere progressivo di Supergirl

Nicole Maines ha bisogno di alzarsi, alzarsi e andarsene.



Con la pandemia di coronavirus che costringe a cessare le produzioni cinematografiche e televisive, incluso il concerto regolare di Maines Supergirl in The CW, l'allontanamento sociale ha incoraggiato l'attrice 22enne a contemplare un ritiro. Ma anche se è per ragioni difficili, è un buon momento per Nicole Maines per fare una pausa.

Alla fine della sua seconda stagione completa come supereroina televisiva, Maines si assume una grande responsabilità per ogni giovane attore, figuriamoci. la prima donna transgender per occupare quello spazio. Nel 2018, Maines ha fatto la storia quando il suo personaggio Nia Nall, una goffa reporter CatCo con poteri psichici, è diventata `` Dreamer '', una nuova interpretazione di un alto, biondo, supereroe C-list chiamato Dream Girl dalla storia della DC Comics. Sia Maines che Nia sono trans, un grande balzo in un unico limite per la visibilità della comunità trans in uno spazio maschile ancora per lo più cisgender.



Maines, che era un attivista prima di diventare un attore, equipara la visibilità all'attivismo.



'Ogni ruolo che interpreto, ogni atto di visibilità è radicale. È attivismo ', dice. 'In questo clima politico, abbiamo un'amministrazione che sta attivamente cercando di sopprimere l'identità trans e i corpi trans. Essendo una persona trans agli occhi del pubblico, la visibilità è attivismo. '

Quando raggiungo Maines al telefono, sono passati alcuni giorni da un epocale 15 marzo Supergirl l'episodio 'Reality Bytes' è andato in onda su The CW. L'episodio esplora la discriminazione violenta contro la comunità trans, ed è stata un'ora di televisione che ha caratterizzato Maines sia davanti alla telecamera che dietro le quinte.

L'episodio ha rafforzato per Nicole Maines quanto un grande potere significhi una grande responsabilità. Ora è a casa da sola in quarantena ed è rimasta con me in un'intervista telefonica, ma è di buon umore.



'Essere là fuori ed essere visti è un atto di resistenza contro quella mentalità transfobica', dice Maines. 'È un atto di responsabilizzazione.'

'Commenti sezione commenti'

In 'Reality Bytes, Dreamer affronta un pescatore seriale, Gregory Bauer (interpretato dall'attore ospite Pierson Fode) che prende di mira e aggredisce fisicamente le persone trans. Si avvicina a Dreamer quando attira la coinquilina di Nia, Yvette (Roxy Wood), e rivela che il suo obiettivo finale è spaventare Dreamer affinché abbandoni il suo ruolo di supereroe.

Maines dice che Gregory era il 'commento della sezione commenti', una fusione di uomini arrabbiati preziosi per il canone dei fumetti ma sprezzanti nei confronti del benessere delle minoranze.



'Ho proposto (agli sceneggiatori) che è un agente della Libertà rimasto nella scorsa stagione', dice Maines. (La scorsa stagione in data Supergirl , gli eroi hanno combattuto contro l'Agente Liberty, un politico di destra deciso a tenere gli alieni fuori dalla Terra.) 'Ma non ha bisogno di un retroscena. Ciò che conta è che abbia ferito Yvette per quello che è. Volevamo lavorare con la retorica che vediamo molto, soprattutto nella sezione dei commenti.

Per Supergirl degli scrittori e dei produttori, Maines era una risorsa. L'episodio ha utilizzato sia le statistiche del mondo reale sulla violenza trans che il ciclo del 'panico gay' nel suo bigotto antagonista.

“Ha significato tutto per me fare questo episodio, dice Maines, e raccontarlo nel modo più onesto possibile.

Una scena in cui due personaggi, uno dei quali Supergirl, parlano dei tassi di mortalità per le donne trans, abbiamo utilizzato le statistiche effettive del 2019, che hanno registrato 24 morti per violenza legata all'odio. I personaggi sottolineano anche come questi numeri possano essere più alti, poiché non tutti gli incidenti vengono segnalati e la polizia spesso è vittima di misgender.

'Volevamo mostrare la realtà alle donne trans e in particolare alle donne trans di colore', dice Maines.

Nicole Maines e Roxy Wood, nell'episodio 'Reality Bytes' di Supergirl, The CW

Nonostante la diversità del Supergirl stanza degli scrittori , non avevano la prospettiva che Maines ha come donna trans.

'Sono consapevoli di non aver vissuto l'esperienza trans, dice. Mi hanno incluso nel processo e si sono assicurati che tutto andasse bene. Questa lingua va bene? Stiamo tokenizzando troppo? Non sembrava che stessimo usando questo episodio e questo tipo di violenza solo come uno strumento letterario. '

Troppo spesso, secondo Maines, la cultura pop fa donne trans in vittime morte . 'Non vediamo i personaggi (trans) prosperare e superare le avversità. Volevamo mostrare la crescita di Nia e Yvette e aprire gli occhi alle persone '.

Ci fu anche uno sforzo per rimpolpare il cattivo. Maines dice che Gregory Bauer ('un nome da serial killer', scherza) fa eco all'arco di violenza degli uomini eterosessuali contro le donne trans. 'Vede questo nuovo supereroe caldo, Dreamer, uscire come trans e poi quel panico gay affonda.

Più veloce di un proiettile accelerato, Maines scompatta la difesa 'ancora ammissibile' che si presenta nei casi di aggressione. Le persone possono affermare di essere tornate a casa con una donna trans, scoprire che è trans, farsi prendere dal panico e usarlo come scusa per attaccarla e spesso ucciderla.

Sì, è vero.

'Volevamo mostrare a questo ragazzo che sta attraversando questo: Non sono gay e devo garantire la mia mascolinità , Dice Maines. Era così minacciato che ha dovuto mettersi alla prova abbattendo un supereroe quando punta un coltello su Dreamer. '

Nonostante l'importanza del soggetto dell'episodio, Maines ride ancora di quel coltello. 'Tipo, amico, ho litigato l'Anti-Monitor alcuni episodi fa. '

Per Maines, l'episodio stava cercando di reggere uno specchio. Ovviamente ci sono state delle critiche da parte di spettatori poco convinti. Wow, ordini del giorno , cita sarcasticamente, ormai fin troppo familiare con il tono dei troll di Internet. Se sei il tipo di persona che usa la stessa frase, questo è per te, ed era per le persone sedute a casa che non sono consapevoli di ciò che la comunità trans sta affrontando '.

Nel recente episodio di 'Supergirl' 'Reality Bytes', la serie di supereroi DC ha esplorato la violenta discriminazione trans.

Maines ha osservato un ciclo che si autoavvera prima della prima dell'episodio quando ha letto i commenti e i tweet sui social media. Dubitavano che questo fosse realistico. Ecco perché questo episodio è così importante. E così, armata di statistiche reali e delle circostanze reali che sono gli orrori degli appuntamenti per le donne trans, Nicole Maines ha usato Supergirl per rivelare la minaccia della violenza che affrontiamo, soprattutto le donne trans di colore.

È spaventoso, aggiunge. Si tratta di mostrare alle persone: questo accade e devi esserne consapevole. '

Quella ha aperto i miei occhi ... che lei può causare che tanto disagio .

La storia delle origini di Maines inizia molto prima Supergirl . Nata come gemella, Nicole è stata assegnata maschio alla nascita ed è cresciuta ad Adirondacks, New York, prima di trasferirsi nella campagna del Maine. Lei e il fratello gemello Jonas sono stati adottati da Wayne e Kelly Maines, quest'ultima lontana cugina della madre biologica di Nicole e Jonas, che ha partorito a sedici anni.

Come dettagliato nel libro del 2015 Diventare Nicole: la trasformazione di una famiglia americana , Maines era Susan Doe Doe v. Unità scolastica regionale 26 , uno dei tanti casi legali storici che hanno portato alla luce pubblica i diritti civili dei transgender. Maines e la sua famiglia hanno fatto causa alla sua scuola elementare quando il distretto le ha proibito di usare i bagni delle ragazze. Nel 2014, la Corte giudiziaria suprema del Maine ha stabilito che la scuola violava la legge sui diritti umani dello stato.

Nel 2015, Maines ha fatto il suo debutto televisivo in un ruolo da ospite in Royal Pains , nei panni di un'adolescente transgender i cui ormoni rappresentavano un rischio per la sua salute. Nel 2018, ha ottenuto il ruolo di Nia Nall / Dreamer Supergirl , un'ex autrice di discorsi politici diventata giornalista che scopre di avere il potere dei sogni preveggenti e della proiezione astrale.

Dal suo debutto in serie, Nicole Maines è stata l'eroe Supergirl necessario. In un evento DC Comics del gennaio 2018 a Washington D.C., il produttore Greg Berlanti ha ammesso che i suoi spettacoli dell'Arrowverse mancavano di uno spettro di rappresentazione più completo.

Non abbiamo un personaggio trans attivo negli spettacoli, sai ', ha detto,' E quindi mi sento ancora al passo con i tempi ogni giorno su questo tema.

Mesi dopo, fu annunciato il casting di Maines. Ricorda una risposta mista che ha solo confermato quanto sarebbe importante il ruolo. 'C'erano persone che erano entusiaste di un supereroe trans e persone che hanno alzato gli occhi al cielo dicendo, Uffa, agenda! Sono tipo, è un supereroe. Uno! Questo mi ha aperto gli occhi su quanto grande impatto può avere un supereroe, sul fatto che lei possa causare così tanti disagi. '

Nicole Maines, nel ruolo di 'Dreamer', insieme alla protagonista della serie Melissa Benoist in 'Supergirl'.

Ma anche dopo dozzine di episodi, incluso un gigantesco evento crossover, Maines si sta ancora abituando a essere un supereroe, e non è facile.

'Soprattutto quando ho una dipendenza da DoorDash e mi siedo a mangiare cibo spazzatura', scherza. 'È una pressione che mi metto. Qual è lo standard di un supereroe? Devo essere al top della forma, ma non lo sono '.

Maines non ha nemmeno colto la gravità del suo ruolo anche quando ha ottenuto la parte. 'Non ha affondato per molto tempo. Nella mia vita sono successe così tante cose in cui non pensavo che le cose sarebbero andate come andavano. Diventerai un supereroe? Va bene, qualunque cosa. '

Quando Maines ha saputo che avrebbe fatto la storia come il primo supereroe transgender della TV, era nel bel mezzo di un sonnellino. 'Quando ho ottenuto la parte, ho pensato,' Oh. Parola.' Sono tornato a dormire perché ho appena finito di girare una notte. Ci sono volute settimane per capire. Non so se succederà mai ».

Ma Maines riceve delle spinte di 'affondamento' sul set di Supergirl. Non vede l'ora di tornare.

'Nel centesimo episodio, sto proteggendo il gruppo contro Reign. Avevamo il ventilatore acceso e detriti dappertutto, capelli frustati. Ho fatto un cenno a Supergirl. E poi ho detto, 'Oh, Questo è quello che stiamo facendo. Questo è fantastico. ''

Supergirl va in onda la domenica alle 21 Orientale in The CW.