Il regista più strano del Giappone sta finalmente portando la sua visione in America - con Nicolas Cage

Tra gli innumerevoli spettacoli d'autore e le gemme indie underground in anteprima al Sundance Film Festival questo mese, c'è un film che sembra aver catturato l'attenzione di tutti.



Immagine Mad Max , Fuga da New York , e Yojimbo tutto in uno e sei quasi sulla buona strada per la comprensione Prigionieri di Ghostland . Questa storia di fantasmi, samurai, ninja e signori della guerra segue l'autore di una sanguinosa rapina in banca inviato in una missione nelle terre desolate ai margini della città di frontiera Samurai Town. Indossato in una tuta carica di granate che esploderà in tre giorni se non torna con la nipote scomparsa del capo della città, Prigionieri di Ghostland è, effettivamente, una missione di salvataggio di un solo uomo con poco riguardo per i convenevoli.

È il tipo di tesoro sfrenatamente evasivo di cui il 2021 in qualche modo ha già bisogno. E sì, Prigionieri di Ghostland è il tipo di film d'azione con le palle contro il muro che solo Nicolas Cage potrebbe portare - ha anche detto che potrebbe essere ' il film più selvaggio che io abbia mai fatto '- ma che dire del regista visionario dietro questo viaggio in treno in fuga di allucinazioni cinematografiche?



Nicolas Cage in Prigionieri di Ghostland .XYZ Films



Considerando Prigionieri di Ghostland è la sua prima produzione negli Stati Uniti, saresti perdonato per non averne familiarità Sion Sono . Sebbene, con un numero significativo dei suoi oltre 50 lungometraggi già arrivati ​​negli Stati Uniti attraverso rinomati festival cinematografici e etichette di importazione del gusto, la sua reputazione lo precede.

Sono possiede un catalogo violento come quello di David Cronenberg, surreale come quello di David Lynch, prolifico ed energico come quello di Jean-Luc Godard e ferocemente indipendente come quello di Harmony Korine. Quindi con il Giappone ' regista più sovversivo '(scusa, Takashi Miike) ora che si prepara a cementare la sua eredità in Occidente, non c'è tempo come il presente per mettersi al passo.

La sua svolta inquietante J-Horror - I film horror giapponesi sono diventati un fenomeno internazionale all'inizio del secolo grazie a successi rivoluzionari come L'anello e Ju-on: The Grudge. Sono cavalcò quell'onda fino alla sua prima svolta internazionale. È giusto dire che è stato memorabile.



Suicide Club si apre con una delle scene più scioccanti dell'intero movimento J-Horror, quando un'intera classe di studenti delle scuole superiori si lanciano davanti a un treno in una forma di suicidio di massa rituale. Data la presentazione cruenta in un momento in cui I tassi di suicidio in Giappone erano ai massimi storici , questo si rivelerebbe un'introduzione piuttosto sgradevole al mondo di Sono. Ma approfondisci, e Suicide Club è, per la maggior parte, un mistero avvincente.

Suicide Club (2001) .Omega Project

Un'epidemia di suicidi si sta diffondendo grazie all'influenza di un sito web nefasto (un esempio del tema allora alla moda di Tecnofobia Y2K nei film dell'orrore), e mentre le ruote di pelle (si pensi ai roll-up di frutta proibita) iniziano a comparire sulle scene di queste morti, i detective si trovano presto con un caso sempre più strano da risolvere.



Inserisci un leader di una gang glam rock in agguato in una pista da bowling sotterranea e avrai un classico J-Horror con il tipo di svolta surreale che solo Sono può offrire.

Un film di quattro ore - Per descrivere efficacemente la trama di Esposizione all'amore richiederebbe una quantità di tempo proporzionata alla sua durata di quattro ore. Ma ecco il succo: Yu è costretto a commettere e confessare i peccati per soddisfare le aspettative sbagliate del suo instabile padre prete cattolico. Quindi si conclude in un viaggio che comprende la fotografia upskirt, la yakuza, le arti marziali, un culto religioso e un ospedale psichiatrico mentre cerca di soddisfare 'un'erezione dal cuore' e trovare il suo vero amore.

Esposizione all'amore (2008) .Omega Project

Esposizione all'amore era in parte ispirato dalla fuga di casa del regista per unirsi a una setta cristiana nella sua adolescenza e in altro modo influenzato da una dieta di film di serie B e pornografia durante i suoi 'studi' alla Berkeley University di San Francisco. Rimane il suo lavoro più noto e, avendo vinto il Premio FIPRESCI al Festival di Berlino nel 2008, un'opera che lo ha contraddistinto come regista da vedere - se non da mettere in discussione, anche.

Ha diretto un porno - Beh, più o meno.

2016's Antiporno faceva parte della serie rilanciata 'Roman Porno' (leggi: 'pornografia romantica') dello studio Nikkatsu: un revival di un'etichetta popolare degli anni '70 e '80, che aveva capitalizzato la popolarità dei film pornografici softcore finanziando un budget più elevato una moltitudine di generi.

L'interpretazione postmoderna del concetto di Sono affronterebbe i temi dell'identità personale e delle dinamiche di potere in un film all'interno di un film ambientato nelle riprese di uno di questi film impertinenti. È una svolta artistica e sorprendente nel formato, che mette in risalto la mente intelligente in gioco e il suo talento per la provocazione. Tutto culmina in modo spettacolare, non con un orgasmo sessuale, ma con un'enfatica esplosione di colori vivaci.

Antiporno (2016) .Nikkatsu

Indipendentemente dalla rotazione innovativa e contemporanea di Antiporno , Sono in realtà ha fatto un 'Pink Film' più tradizionale nel 2000, intitolato Insegnanti di gioco sessuale: modellare le urne con il corpo femminile. Si tratta di un'istruttrice di un laboratorio di ceramica che insegna ai suoi studenti che l'ingrediente segreto di una buona abilità è ... l'amore. Non ci aspetteremmo di meno.

Superare i confini - Con un catalogo arretrato ricco come quello di Sono, non è facile sapere da dove cominciare. Quando si tratta di idee folli, si è dilettato un po 'di tutto.

Sonos ha girato in Transilvania per la serie Amazon Prime Tokyo Vampire Hotel , mentre la produzione Netflix La foresta dell'amore ha scelto di concentrarsi sugli omicidi, le torture e le estorsioni commesse dal serial killer Futoshi Matsunaga negli anni '90 e '00. Rischio era un film poliziesco girato in Super 16mm a New York City, mentre Tribù di Tokyo è la risposta del Giappone a The Warriors - solo che è un musical hip hop.

Tribù di Tokyo (2014).Django Film

Ama la pace è una romantica avventura fantasy che coinvolge una tartaruga gigante. The Whispering Star è uno scatto di fantascienza in bianco e nero vicino al luogo del disastro nucleare di Fukushima del 2011. The Virgin Psychics parla di un'adolescente vergine che sviluppa poteri telecinetici dopo aver ricevuto un'esplosione di luce cosmica mentre si masturba - sì, davvero.

Con i massacri delle scuole superiori, l'incesto e i film dell'orrore sulle estensioni dei capelli che costituiscono ulteriori momenti salienti, l'elenco potrebbe davvero continuare. Ma per un momento saliente più recente (e, per fortuna, più sobrio), vai a la Japan Society questo febbraio per vedere la commedia drammatica del 2020 di Sono Red Post su Escher Street . È un piacere.