La teoria della leggenda di Korra rivela un'inaspettata connessione con Last Airbender

Tre mesi dopo Avatar: l'ultimo dominatore dell'aria atterrato su Netflix, La leggenda di Korra è arrivato sul servizio di streaming il 14 agosto. Ciò significa che alcuni fan hanno potuto rivisitare Una volta per la prima volta dal finale della serie in onda nel 2014. Altri stanno scoprendo la serie sequel per la prima volta in assoluto. Probabilmente avrai notato che una manciata di personaggi da Leggenda di Korra sembrano simili a quelli di L'ultimo dominatore dell'aria e una convincente teoria dei fan potrebbe spiegare perché.



La leggenda di Korra è ambientato 70 anni dopo gli eventi di L'ultimo dominatore dell'aria , seguendo il personaggio titolare mentre assume il ruolo di Avatar dopo la morte di Aang. Sulla scia del serie originale , Korra è in grado di impiegare l'uso del ciclo Avatar per connettersi con le sue vite passate. È in grado di parlare con numerosi Avatar che sono venuti prima di lei. Ciò include Kyoshi e Kuruk, che guidano entrambi Korra dopo che ha perso la memoria.

Korra ha ricevuto molte indicazioni dai precedenti Avatars.Nickelodeon



Korra ha una somiglianza sorprendente con Katara, la moglie di Avatar Aang e una potente dominatrice dell'acqua. Lo stesso Aang condivide somiglianze facciali con la moglie del suo predecessore Avatar Roku. Tuttavia, potrebbe esserci di più nella somiglianza che nel semplice caso.



L'account Instagram zuko._uwu ha pubblicato screenshot di un tweet su quella somiglianza tra Korra e Katara, ma includeva anche la somiglianza di Kyoshi con la moglie di Kuruk, la somiglianza di Roku con la ragazza di Kyoshi e la somiglianza di Aang con la moglie di Roku nelle immagini affiancate. L'idea alla base di questo è un cosiddetto 'mito giapponese' - che sembra essere un meme moderno piuttosto che un folklore antico - che afferma che hai il volto della persona che hai più amato nella tua vita passata. Vecchio o nuovo, è una bellissima idea. Dai un'occhiata qui sotto.

Questo è un modo incredibilmente commovente per guardare alle scelte artistiche dietro i personaggi di entrambi Avatar: l'ultimo dominatore dell'aria e La leggenda di Korra . Colma davvero il divario tra i due spettacoli, collegandoli in modi più viscerali e profondi. L'idea che Korra assomigli a Katara non solo si rifà alla serie originale, ma potrebbe spiegare perché i due condividono somiglianze al di fuori dell'essere membri della Southern Water Tribe.

Nel caso di Aang e degli altri avatar, è logico che gli avatar abbiano amato i loro altri significativi così ferocemente durante la loro vita che questo si è manifestato in somiglianze facciali negli avatar che seguirono. Dopotutto, il ciclo dell'avatar implica che ogni avatar sia spiritualmente connesso a ciascuna delle sue incarnazioni passate. La teoria aggiunge semplicemente anche una connessione fisica, offrendo un contesto ponderato al mondo di entrambi gli spettacoli.



Il Inverso Analisi - L'idea alla base del post è incredibilmente dolce. Tuttavia, non sembra esserci un reale Mito giapponese che corrisponde a questa idea. Il detto sembra essere emerso Twitter un paio di anni fa, è diventato virale prima di apparire in una miriade di account e da allora è stato apparentemente riciclato da molti. Detto questo, si inserisce sicuramente nella mitologia di L'ultimo dominatore dell'aria e Leggenda di Korra abbastanza bene e aggiunge un ulteriore livello al mondo ricco e complesso dello spettacolo.

Avatar: l'ultimo dominatore dell'aria e La leggenda di Korra sono ora in streaming su Netflix.