Mortal Kombat è una vittoria impeccabile che supera il canone dei videogiochi

Come un picchiaduro arcade, due parti sono in conflitto nel regista Simon McQuoid Combattimento mortale , ora nelle sale e su HBO Max.



Da un lato, il nuovo riavvio con classificazione R è fedele al franchise di videogiochi in modi in cui i fan più accaniti apprezzeranno per eoni. Personaggi iconici come Sub-Zero, Scorpion, Raiden, Liu Kang e altri prendono vita non solo con la precisione dei giochi, ma con l'autenticità dell'azione dal vivo. In mancanza del nostalgico film del 1995, c'è una vera differenza quando i molti personaggi asiatici dell'IP sono interpretati da attori asiatici.

D'altro canto, Combattimento mortale ventosa pugni canon. Non è audacemente la stessa storia di Combattimento mortale che i fan ricordano: una trama che è stata a lungo gotica Entra il drago per bambini tubolari anni '90. Prende decisioni audaci e divisive, in particolare il suo protagonista è un nessuno dalla faccia fresca chiamato Cole Young (Lewis Tan), il cui viaggio a base di pesce fuor d'acqua è sia un veicolo accessibile per un pubblico occasionale sia un viaggio esasperante per gli esperti di lore.



Ma in un panorama di franchise cinematografico che sostiene i fan di un IP nostalgico come infallibile piuttosto che una mente alveare indecisa soggetta al pensiero di gruppo, Combattimento mortale è una cosa gradita, forse anche rivoluzionaria. Alla fine della giornata, è semplicemente un grande momento - e un graditissimo ritorno nei cinema - che prende a calci un sacco di culi come un superpotente Cobra Kai .



Sai cosa si dice della maledizione del film sui videogiochi? Combattimento mortale lo rompe, ne estrae la spina dorsale e lo mostra con orgoglio perché tutti lo vedano. Fatalità!

Joe Taslim e Hiroyuki Sanada interpretano rispettivamente gli iconici Sub-Zero e Scorpion in Combattimento mortale . Ma sono solo due dei tanti personaggi che prendono vita nell'ultimo adattamento cinematografico Warner Bros. Pictures

Combattimento mortale è la storia del già citato Cole (Tan), una stella MMA sbiadita con una voglia a forma di drago. Dopo aver incontrato il baffuto e muscoloso soldato statunitense Jax (Mechad Brooks) e il muso duro Sonya Blade (Jessica McNamee), Cole scopre che la sua voglia è un invito a Mortal Kombat, un torneo di arti marziali trans-dimensionale in cui la casa del vincitore è risparmiata dall'invasione da parte di Outworld, un pianeta ostile guidato da Shang Tsung (Chin Han). I subalterni di Shang Tsung includono l'assassino cinese Sub-Zero ( Joe Taslim ), che va a caccia del discendente superstite del suo rivale, Scorpion (Hiroyuki Sanada).



Vieni qui!

Nonostante i deserti e incolori deserti australiani che compongono i paesaggi dell'Outworld, Combattimento mortale è un vibrante pezzo d'insieme con personaggi vividi. Jax e Sonya sono Occhio di Falco e Vedova Nera di questo franchise - un duo militare con i piedi per terra che può tenere testa a ninja e maghi - mentre il mercenario Kano (Josh Lawson) è un magistrale equilibrio tra sollievo comico e legittima minaccia fisica. Chin Han è uno Shang Tsung diverso dall'indimenticabile Cary Hiroyuki-Tagawa del film del '95, ma non è affatto una seccatura. Non ti aspetti che lo spadaccino mascherato Kabal (doppiato da Daniel Nelson) rubi la scena, ma lo farà.

Jessica McNamee recita in Combattimento mortale come soldato delle forze speciali Sonya Blade. Warner Bros. Pictures

E poi c'è Tan, un degno protagonista catturato in un ingrato ruolo di POV del pubblico. I fan andranno pazzi per Cole Young, e giustamente. I personaggi classici in Combattimento mortale sono personaggi d'azione robusti e dimensionali che avrebbero potuto facilmente guidare la storia - per la maggior parte, comunque. La sceneggiatura praticamente implora Sonya Blade di prendere il controllo, ei fan si grattano la testa per il significato ridotto di Liu Kang (Ludi Lin), storicamente il protagonista del franchise Bruce Lee-incontra-Luke Skywalker.



Tuttavia, Tan brilla quando e dove può, ed è un momento atteso da tempo. Nel 2017, Tan era metà cinese e metà britannico un tesoro di Internet quando la serie Marvel Pugno di ferro lo ha scelto nel ruolo unico di un pugile ubriaco. Lo spettacolo è ora dimenticato nelle profondità dell'oceano di contenuti di Netflix, ma è stato esasperante quando è stato riferito che Tan ha fatto un'audizione per il ruolo del titolo della serie ma è stato approvato a favore di Finn Jones. Quattro anni dopo, Combattimento mortale è la prova di quanto sia eccitante Pugno di ferro avrebbe potuto essere con Tan davanti e al centro, anche se Combattimento mortale inoltre non riesce a riconoscere come armare Tan e le sue doti fisiche.

Lewis Tan è il protagonista Combattimento mortale come novellino del franchise Cole Young. Warner Bros. Pictures

Se Combattimento mortale fa sì che chiunque abbia ragione inequivocabilmente, sono le mascotte in franchising Scorpion e Sub-Zero. Molto al di sopra della lotta per la libertà della Terra, Scorpion e Sub-Zero conducono una faida degna dei popcorn nel corso dei secoli, ed è incredibilmente grande. Con Joe Taslim (della hit indonesiana cult del 2011 L'incursione ) e Hiroyuki Sanda (meglio conosciuto dal pubblico americano per il suo ruolo in Westworld ), Combattimento mortale assolutamente strappa quando questi due ottengono il loro momento al sole.

Il prologo di apertura del film, che spiega le origini della loro rivalità, è praticamente tratto da un film diverso. Pensi di guardare un internazionale wuxia epico piuttosto che un film di videogiochi americano. E quando si prendono di nuovo a pugni a vicenda, è il riflesso di innumerevoli pietre di paragone millenarie - ricordi di rannicchiarsi sulle spalle nelle sale giochi e tremolanti schermi TV CRT impostati sul canale tre - a rendere il film così bello. Combattimento mortale fa molte cose per bene, ma sono soprattutto Scorpion e Sub-Zero a renderlo assolutamente da vedere.

Combattimento mortale racchiude il suo schermo con molti eroi semi-oscuri e cattivi della profonda tradizione dei giochi, ma comunque, alcuni dei principali fan preferiti rimangono in panchina.

Narrativamente, c'è una linea chiara sul proprio guerriero interiore - arcana confusa rispetto al chi culturalmente più autentico - che fonda poteri magici come palle di fuoco e raggi laser. È un elemento di benvenuto il Combattimento mortale i giochi sarebbero intelligenti da implementare, ma è anche un dispositivo stimolante. Il film fa una semplice domanda:

Qual è il tuo potere interiore?

Quando i film di supereroi danno poteri in modo quasi arbitrario, è avvincente da vedere Combattimento mortale adattare le capacità agli stati emotivi dei personaggi. In 30 anni, questa è la rivelazione più profonda Kombat mitologia.

Per parafrasare un meme che circola su Twitter in questo momento (e sarà dimenticato entro la fine dell'anno): Combattimento mortale comprende il compito. È un raccapricciante film d'azione pieno di così tanti attori asiatici diversi, un'immagine necessariamente catartica poiché la comunità asiatica mondiale si sente impotente di fronte alla discriminazione pandemica. Che adatta fedelmente i personaggi più folli del suo materiale originale pur facendo il massimo per presentarli Combattimento mortale la mitologia per chi non ha mai toccato un joystick è un miracolo, anche se gli sforzi sono in definitiva imperfetti. Mentre il film del 1995 è un gioiello che solletica la nostalgia millenaria, il riavvio del 2021 è uno sforzo effettivo e legittimo per fare non solo Combattimento mortale un film guardabile, ma fantastico.

Alla fine, la maledizione del film del videogioco è sconfitta. Vittoria impeccabile.

Combattimento mortale uscirà nelle sale e in streaming su HBO Max il 23 aprile.