L'unico film stravagante che devi guardare prima che lasci Netflix questa settimana

Tutti amano una bella storia 'improvvisamente trovato un gemello'. Che si tratti di un classico come La trappola dei genitori o la serie di Netflix Vivere con te stesso , duplicare un attore per interpretare due alter ego è sempre un divertente esercizio di dirottamenti di identità sbagliate. Tuttavia, questi sono solitamente giocati per ridere.



In Denis Villaneuve's Nemico, il tono è qualcosa di molto più scuro. Il film uscirà da Netflix l'11 luglio, ecco perché vale la pena guardarlo.

Nemico riesce nel suo rifiuto di spiegare. La scena di apertura, ad esempio, mostra Jake Gyllenhaal che brandisce una chiave, aprendo la porta di un oscuro sex club, dove viene mostrata una donna che calpesta una tarantola. Questo è il film aperto a freddo, e viene a malapena toccato di nuovo fino all'ultimo colpo letterale del film.



Gyllenhaal interpreta sia il mite professore di storia Adam Bell che l'attore Anthony Claire, ma non è mai stato spiegato come siano nati questi due doppelgänger. Ti allacci semplicemente e goditi il ​​viaggio, senza fermarti a fare domande.



Jake Gyllenhaal e Jake Gyllenhaal in 'Enemy' Entertainment One

Il film è tratto dal romanzo dell'autore portoghese José Saramago Il doppio , ma cambia diversi aspetti della trama e della costruzione del mondo. Una citazione dal romanzo funge da affermazione della tesi del film, mostrata in un intertitolo dopo la prima scena: 'Il caos è ordine ma indecifrato'. Questo chiede allo spettatore di analizzare e smistare il caos del film come meglio crede. Si tratta di controllo, come Adam insegna ai suoi studenti, o di relazioni, come potrebbe essere ipotizzato dalla rivelazione finale?

La meta-ness continua: un altro film sui doppelgänger uscì lo stesso anno, quello di Richard Ayoade Il doppio , basato sul romanzo di Dostoevskij. Anche nel mondo reale, ognuno di questi film sono doppi l'uno dell'altro ma esistono da soli come doppie storie.



La trama a prima vista sembra semplice: un giovane professore affitta un film, vede un attore che gli assomiglia, cerca di contattarlo e le loro vite restano irrimediabilmente intrecciate. Se colpisci più a fondo, c'è qualcosa di più sinistro in gioco. In una ripresa, a circa due terzi del film, un ragno gigante incombe su Toronto, ma non è mai stato rivisitato. Questa immagine di ragno viene alla luce nell'ultima scena e aggiunge una lucentezza di realismo magico alla storia già surreale.

Il misterioso ragno che incombe su TorontoOne Entertainment

Non si può semplicemente spiegare il film, ma solo interpretarlo come lo vedono. Ognuna di queste letture fornisce, a modo suo, un altro film doppelgänger: identico, ma con una personalità selvaggiamente diversa. È il film perfetto da guardare con altre persone e poi discutere cosa potrebbe significare.



I fan di Duna dovrebbe assolutamente dare un orologio, dato che è diretto da Denis Villeneuve ( Arrivo, Incendi e il 2020 Duna remake). Se la sua storia di costruzione del mondo è qualcosa su cui basarsi, questo è un buon auspicio per il nuovo adattamento.

In un certo senso, funziona come uno studio per l'imminente Duna : raccontare una grande storia in microcosmo, con effetti mostruosi posizionati con parsimonia a sostegno di una storia fin troppo umana, che si basa sulle immagini per parlare da sole.