Operazione: Cinder spiega il piano malvagio di Moff Gideon in The Mandalorian

Dopo la 'morte' dell'Imperatore, le cose si sono complicate. Ma prima che rinascesse Esegeticamente e prima del Primo Ordine o dell'Ordine Finale, l'ordine più estremo dell'Imperatore era che i resti dell'Impero facessero saltare in aria i propri pianeti.



Nel Il Mandaloriano Stagione 2 Episodio 7 (Capitolo 15, 'The Believer'), l'ex tiratore scelto dell'Impero Mayfeld (Bill Burr) si arrabbia per qualcosa chiamata 'Operazione Cinder'. Se non sapevi di cosa stesse parlando, ti sembrerebbe una crudeltà imperiale ordinaria; far saltare in aria i pianeti perché essere cattivi è la loro cosa. Ma l'operazione Cinder era bizzarra semplicemente perché non era un attacco imperiale contro i nemici dell'Impero. L'operazione Cinder fu un attacco imperiale contro altro Pianeti imperiali.

Dall'aldilà Imperatore Palpatine ordinò ai suoi lealisti di 'abbattere' i pianeti controllati dall'Impero per lanciare un piano malvagio di riserva chiamato 'Contingenza'. Ecco di cosa si trattava 'Operazione Cinder' e perché sembra essere stato l'evento che ha costretto Mayfeld a voltare le spalle all'Impero, per sempre. Spoiler avanti per Il Mandaloriano Stagione 2 Episodio 7.



Dopo aver provato a doppiare Mando nella prima stagione, Mayfeld riappare in 'The Believer' quando Cara Dune lo rilascia dalla prigione di New Republic per aiutarlo con un lavoro molto specifico. Nella prima stagione, non avevamo idea del background di Mayfeld, a parte il fatto che era stato un tiratore scelto imperiale prima di diventare un mercenario indipendente. Ma in 'The Believer', è abbastanza chiaro che Mayfeld ha perso la fiducia nell'Impero subito dopo la battaglia di Endor.



Gli ologrammi 'sentinella' dell'Imperatore trasmettono gli ordini per l'Operazione: CinderLucasfilm

Potremmo ricevere una parte delle vendite dai prodotti acquistati da questo articolo, che è stato scritto dal nostro team editoriale.

Cos'era l'operazione: Cinder in Star Wars?

Subito dopo la sconfitta dell'Impero nella battaglia di Endor nel 4 ABY (che è dopo la battaglia di Yavin), gli ologrammi dell'Imperatore istruirono i suoi lealisti a iniziare un piano segreto chiamato 'Operazione Cinder'. L'Imperatore credeva che se l'Impero era nei guai e lui era 'morto', era tempo di sbarazzarsi dei pianeti imperiali più deboli. Per essere chiari, questo è un po ' estremista roba, anche per Palpatine. Abbiamo appreso per la prima volta di Operation: Cinder nella serie di fumetti Marvel del 2015 Impero distrutto , che servì come modo per spiegare i disordini politici nella galassia subito dopo Ritorno dello Jedi e ha contribuito a preparare il terreno per Il risveglio della forza .



'Operazione: Cinder' è stata rivelata in modo ancora più dettagliato nel gioco Guerre stellari Battlefront II . Lì, è stato spiegato che l'Imperatore ha usato ologrammi raccapriccianti all'interno dei droidi per consegnare i suoi ordini ai suoi lealisti. I pianeti sotto il controllo imperiale che furono presi di mira includevano Naboo, Vardos, Candovant, Abednedo, Commenor, Nacronis e Burnin Konn, dove Mayfeld era di stanza. Nel Battlefront II , non abbiamo mai saputo molto di Burnin Konn, il che rende il punto di vista di Mayfeld da quel pianeta in qualche modo unico e nuovo per il canone di Star Wars.

Mayfeld non ama l'Impero, possiamo dirtelo. Lucasfilm

Perché l'operazione: Cinder spiega le azioni di Mayfeld

Quando Mando e Mayfeld sono costretti a bere qualcosa con l'ufficiale imperiale Valin Hess, è abbastanza chiaro che Mayfeld è sempre più irritato per quella che Hess chiama 'una giornata dura'. Poiché i vari pianeti che sono stati attaccati durante l'Operazione: Cinder erano fedeli all'Impero, è facile capire perché qualcuno che ha lavorato per l'Impero sarebbe stato dapprima confuso e poi addirittura furioso. Operazione: Cinder sarebbe come se nessuno si sentisse male per il Bombardamento di Dresda nella vita reale. Per Mayfeld, vedere cosa ha fatto l'Impero in prima persona è stato come il suo Mattatoio-Cinque momento, i suoi stessi connazionali stavano lanciando bombe sulla loro stessa gente.



Questo rende anche chiaro il motivo per cui Mayfeld minimizza il suo servizio imperiale a Cara Dune, dicendo: 'È stato molto tempo fa'.

Moff Gideon faceva quasi certamente parte dell'esecuzione del comando più estremo dell'Imperatore, Lucasfilm

Moff Gideon faceva probabilmente parte di Operation: Cinder

Tutti i resti dell'Impero in cui vediamo Il Mandaloriano facevano quasi certamente parte dell'operazione: Cinder, e lo sappiamo a causa del fanatismo di Hess. Se il Terminale Imperiale che Mando ha violato aveva le coordinate per la nave di Moff Gideon, ciò significa che tutte queste parti disparate dell'Impero che vediamo in tutta la serie sono fanaticamente fedeli all'Imperatore. È possibile che tutto ciò che Moff Gideon sta facendo possa essere connesso al 100% con il piano a lungo termine per riportare in vita Palpatine. Sappiamo che 'in qualche modo, Palpatine è tornato'. Ma gli Imperiali che hanno portato a termine l'operazione: Cinder sono quasi certamente il primo passo verso l'empia resurrezione.

Il Mandaloriano La stagione 2 è ora in streaming su Disney + .