The Punisher non è più della Marvel. Adesso appartiene ai Proud Boys.

Era l'immagine meno sorprendente del colpo di stato. In una fotografia di Getty, scattata da Win McNamee, un anonimo Proud Boy salta oltre la ringhiera all'interno della Camera del Senato degli Stati Uniti. Vestito con una tuta mimetica nera e grigia, si potrebbe scambiarlo per un personaggio sbloccabile in Call of Duty . L'angolo verso il basso del suo viso, coperto da un passamontagna e dalla falda del cappello, nasconde i loro occhi. Non sappiamo cosa stia provando, ma dalle fascette serrate nella sua mano, sappiamo cosa sta pensando.



Eppure è il più piccolo dettaglio che fa la differenza più grande. Stampato su una bandiera degli Stati Uniti velcro sul gilet è la forma bianca spettrale di un teschio. Più specificamente, è il teschio di Punitore , il violento supereroe / antieroe Marvel che, a differenza degli Avengers o degli X-Men, usa una forza letale - e un arsenale di armi da fuoco - contro i suoi nemici.

Perché i suprematisti bianchi amano il Punitore

The Punisher, l'alter ego del vendicativo ex soldato Frank Castle, è proprietà intellettuale della sussidiaria Disney Marvel. È stato creato da Gerry Conway per un numero di The Amazing Spider-Man nel 1974, al culmine della cruda popolarità antieroe quando i film piacciono Sporco Harry e Desiderio di morte ha governato il botteghino . Da allora, il Punitore è passato dall'essere un cattivo di Spider-Man alla star dei suoi fumetti. La sua immagine è durata negli anni e non è esplosa sul grande schermo una volta , no due volte , ma tre volte - per non parlare di due stagioni di uno spettacolo Netflix.



Per anni, la polizia, i soldati e un'ampia fascia della destra politica, compresi i suprematisti bianchi, si sono uniti nell'amore per il Punitore. Amano anche altri personaggi Marvel: una manciata è arrivata preparata al colpo di stato con le felpe 'MAGA: Civil War' quel riff sul logo del film del 2016 Capitan America guerra civile - ma il giubbotto del ragazzo orgoglioso è solo l'ultimo esempio di l'appropriazione storica della destra del Punitore come avatar iper-mascolino e iper-intimidatorio. I teschi dei punitori sono stati visti neonazisti a Charlottesville e sulla polizia durante le proteste di Black Lives Matter del 2020.



Il cranio del Punitore è minaccioso. Intimidatorio per chi , anche se? E per cosa? Le implicazioni sono davvero spaventose.

Perché la Marvel non può fermarli

Un anonimo ragazzo orgoglioso salta dalla ringhiera della Camera del Senato. Sul suo giubbotto c'è il teschio del Punitore, il violento antieroe della Marvel di proprietà della Disney.Win McNamee / Getty Images News / Getty Images

Al centro della questione c'è la riluttanza della Marvel / Disney a imporre limiti alla sua proprietà intellettuale. La stragrande maggioranza dei prodotti 'Punisher' non approvati dalla Marvel, comprese t-shirt, felpe con cappuccio, toppe, decalcomanie, bottiglie d'acqua e altro, utilizza un teschio specifico praticamente identico a quello usato per il film del 2004 Il Punitore .



Un film d'azione di metà anni con protagonista Thomas Jane nel ruolo del titolo, il film è uscito anni prima dell'acquisizione della Marvel nel 2009 da parte della Disney per 4 miliardi di dollari. Il film stesso ha incassato 54,7 milioni di dollari in tutto il mondo, una cifra irrisoria rispetto ai vincitori di un miliardo di dollari di oggi. Roger Ebert lo ha definito 'cupo e triste'.

Ma non c'è un amore specifico per il film del 2004. Ciò che i poliziotti e i Proud Boys amano allo stesso modo del Punitore è ciò che lui rappresenta , e i capi della società Disney dovrebbero esserne molto spaventati. È già abbastanza brutto che i veicoli della polizia nel Kentucky marchiato le loro auto con il Punitore. Suo veramente male che i terroristi che hanno marciato nel Campidoglio non lo abbiano fatto indossando solo Cappelli Trump e Tatuaggi pagani nordici (un favorito per i suprematisti bianchi), hanno fatto irruzione con cappelli Trump, simboli norreni, e Teschi punitori sui loro giubbotti tattici. L'associazione tra il Punitore e il fascismo violento diventa sempre più forte con ogni vergognoso episodio della saga infinita americana. Potrebbe anche essere già troppo tardi per fermarlo.

Come i nazisti hanno imparato ad amare il Punitore

Thomas Jane nei panni di Frank Castle / The Punisher nel film del 2004 Il Punitore . Il design del teschio del film è stato adottato, forse illegalmente, sia dalla polizia che dai Proud Boys.Gene Page / Marvel / Columbia Tristar / Kobal / Shutterstock



L'utilizzo del Punitore in genere è iniziato con Chris Kyle, il defunto Navy SEAL e autore del libro Cecchino americano (adattato in un film del 2014 da Clint Eastwood), che ha usato il logo Punisher durante la sua distribuzione. Pensavamo tutti che quello che ha fatto il Punitore fosse fantastico: ha corretto i torti, ha scritto Kyle nel suo libro del 2012. Così abbiamo adattato il suo simbolo - un teschio - e l'abbiamo reso nostro. Volevamo che le persone sapessero: 'Siamo qui e vogliamo scopare con te'.

In un'intervista del 2017 con Avvoltoio , un veterano del Corpo dei Marines ha definito il Punitore 'la definizione definitiva del rasoio di Occam per i militari'.

'Trova i cattivi. Uccidi i cattivi. Proteggi gli innocenti ', hanno detto. 'Qualche vero guerriero? Questo è il sogno.

La risposta della Marvel

Il silenzio della Marvel sul probabile uso illegale del Punitore, da parte di poliziotti, soldati e neonazisti, è stato assordante per anni. L'unico riconoscimento esplicito è stato un momento unico in un numero di luglio 2019 del volume più recente della Marvel di Il Punitore di Matthew Rosenberg, dove il Punitore strappa una decalcomania con un teschio da un veicolo della polizia. 'Noi crediamo in te', dice la polizia al Punitore. 'Non siamo dalla stessa parte', dice, strappando il loro adesivo.

Ma è uno scrittore che presta la sua voce a Frank Castle. Non è una dichiarazione della Marvel o della Disney come società, e continua a non essere intrapresa alcuna azione visibile per colpire l'uso del Punitore al di fuori della licenza Marvel.

Il creatore di The Punisher, Gerry Conway, almeno è d'accordo con la sua creazione. Il figlio di un poliziotto e il cui zio era un capitano dell'accademia di polizia di New York, ha detto Conway Inverso nel 2017, l'idea che alla polizia dovrebbe essere dato un passaggio sulle leggi che sono tenuti a far rispettare è incomprensibile. Non è la mia comprensione della polizia.

Un campione della defunta 'Collezione Punisher' della Thin Blue Line USA. In una e-mail a Inverso , Thin Blue Line USA ha cessato di vendere la sua 'Collezione Punisher' a causa delle leggi sulla violazione del copyright

Per quanto riguarda i neonazisti, sono esseri umani spregevoli e Frank Castle li avrebbe tutti nel mirino ', ha detto solo pochi mesi dopo le rivolte a Charlottesville. Il fatto che nazionalisti bianchi e nazisti lo accettino è un tragico malinteso. È un'appropriazione indebita del personaggio e un palese disprezzo della realtà. Loro letteralmente non sanno di cosa cazzo stanno parlando.

Ma anche così, la merce nei negozi online, spesso aziende con nomi come 'Thin Blue Line' e non associate alla Marvel, continua vendere la merce del Punitore . Ancora di più si trovano su Etsy, dove tutti i tipi di merce, dalle decalcomanie per auto all'arte del legno, dipingono il teschio del Punitore. con le bandiere della polizia o anche I capelli di Donald Trump.

Non dipende da me come la Disney o la Marvel perseguono l'azione, ma ci sono esempi di aziende che agiscono. Fred Perry, la società di abbigliamento polo le cui camicie con la punta nera e gialla divennero un'uniforme dei Proud Boys, 'cessò di produrre e vendere la maglietta e ha rilasciato una dichiarazione condannando i valori dei ragazzi orgogliosi.

È solo un po 'ironico che usare questo simbolo per celebrare la legge e dichiarare guerra al crimine sia, di per sé, un crimine. Thin Blue Line USA, un produttore di articoli a favore delle forze dell'ordine, ha difeso la sua 'Collezione Punisher' a Inverso nel 2017. (Il teschio ha) adottato un nuovo significato negli ultimi anni ', ha detto un portavoce. 'Meno di un tono violento, più di una promessa ai criminali: potresti pensare di farla franca, ma è karma. Se stai commettendo atti violenti, in un modo o nell'altro, andrai incontro alle conseguenze.

In un'e-mail da Thin Blue Line USA il 7 gennaio, un rappresentante ha confermato che la 'Collezione Punisher' del marchio è stata abbandonata 'a causa delle leggi sulla violazione del copyright'.

Ma questo non ha fermato nessuno, e altri negozi online, incluso uno chiamato Thin Blue Line Shop, stanno ancora vendendo i loro prodotti Punisher con un nome diverso: Skull Collection.