Devi guardare la migliore commedia di Ewan McGregor prima che lasci Netflix la prossima settimana

In un hotel di lusso in Kuwait, un giornalista di un giornale interpretato da Ewan McGregor, appena divorziato, si trova faccia a faccia con un soldato in pensione sale e pepe, Lyn Cassady. È interpretato da George Clooney. Potrei descrivere Cassady con colori come 'la sua voce roca e mascolina, i baffi da poliziotto degli anni '70', ma è George Clooney. E George Clooney racconta a Ewan McGregor tutto sul presunto addestramento dell'esercito americano di soldati psichici chiamati 'Guerrieri Jedi'.



'Cos'è un Guerriero Jedi?' McGregor, che notoriamente ha interpretato Obi-Wan, chiede a George Clooney.

Questo è L'uomo che fissa le capre , una gemma tremendamente divertente che è sfuggita alla fine degli anni 2000 di commedie in studio in stile Judd Apatow. A differenza di film come Il dopo-sbornia , che ha alzato il volume a undici al sacrificio del ritmo e della melodia, Capre non è così strano come vorrebbe essere ma è molto meno vanigliato di quanto sembri. Una specie di 'Coen Brothers Lite', L'uomo che fissa le capre è una satira spassosa e ridicola in cui un giornalista scopre un pezzo apparentemente reale della storia americana: le applicazioni dell'esercito americano delle filosofie New Age, della psicologia della controcultura e dei fenomeni paranormali nelle operazioni di raccolta di informazioni. Per citare un titolo nero che viene riprodotto all'inizio del film, 'Più di questo è vero di quanto si potrebbe credere'.



È in streaming su Netflix fino al 3 marzo, che ti regala il fine settimana per guardare e goderti un'immagine che merita di essere un classico del 21 ° secolo.



Nel L'uomo che fissa le capre , uno scrittore (McGregor) viaggia con un soldato in pensione (Clooney) che gli rivela la storia del New Earth Army (il suo vero nome era il primo battaglione terrestre ), un programma sperimentale che mirava a creare la prima classe mondiale di monaci guerrieri. Una battuta nel film, pronunciata da Jeff Bridges che canalizza il suo Amico da Il grande Lebowski , dice a un gruppo di uomini in uniforme militare: 'Dobbiamo diventare la prima superpotenza a sviluppare superpoteri'. Uno degli esempi più importanti di questi poteri, esplorati nel film, è la telepatia, in cui i soldati cercavano di uccidere le capre usando poteri psichici.

George Clooney in 'Gli uomini che fissano le capre'. Bbc Films / Kobal / Shutterstock

Non so davvero se l'esercito degli Stati Uniti abbia davvero cercato di creare Guerrieri Jedi. Non credo di averlo fatto volere essere reale. Il film era basato su un libro di saggistica del 2004 dal giornalista Jon Ronson e esistono altri documentari dove le persone sono andate sul disco giurando che tutto era vero.



Ma non importa. Il punto è che il film, diretto da Grant Heslov, è un test di Rorschach. È uno strumento che misura la tua tolleranza alle cazzate su ciò che sei disposto a credere, ciò che sei rifiuto credere, e quanto può essere divertente capire tutto ciò.

Forse è il momento comico del suo cast assassino; Capre vanta la fila di un assassino di uomini divertenti, non solo Clooney e McGregor ma anche Jeff Bridges, Nick Offerman in un piccolo ruolo e attori caratteristici da duro Stephen Lang e Robert Patrick. (L'elefante nel cast è Kevin Spacey, un 'serpente nel giardino' che fa annullare l'intero programma.) Forse è la sceneggiatura tagliente di Peter Straughan. Forse è tutto quanto sopra.

Tutto quello che so è questo L'uomo che fissa le capre , con frasi come 'Riesco a sentire l'uomo dentro di me, e stava urlando come una bambina' e 'Il mondo ha bisogno dei Jedi più che mai' sono frammenti di brillantezza sottovalutati che meritano di essere pronunciati con la stessa frequenza linee da Aereo! e Caddyshack. L'uomo che fissa le capre non è perfetto perché nessun film è mai perfetto. Ma è un film intelligente per amici sui limiti delle stronzate. E in tempi come questi, abbiamo davvero bisogno dei Jedi più che mai.