Devi guardare questo classico degli anni '90 prima che lasci Netflix ad aprile

Ora che tutti sembrano ambientarsi nella nuova realtà dell'auto-quarantena e dell'allontanamento sociale in mezzo alla pandemia di coronavirus, lo streaming è diventato un modo essenziale per scongiurare la noia e l'ansia che tendono a venire con l'essere rinchiusi a casa senza un posto dove andare. . Con Netflix ora più vitale che mai per la nostra sanità mentale collettiva, potrebbe essere il momento più opportuno per finalmente guardare (o rivedere) questo classico sciocco degli anni '90 prima che lasci Netflix per sempre .



Il coronavirus non ha impedito ai film di lasciare Netflix e Marmellata spaziale presto si separerà dalla libreria di streaming in continua crescita. Prima che finisca il 30 aprile , tuttavia, rivisitiamo cosa rende questa commedia sportiva un classico e perché vale ancora la pena guardarla.

Michael Jordan non sapeva cosa avrebbe dovuto affrontare. Warner Bros.



Protagonista icona del basket Michael Jordan nel suo primo e unico lungometraggio, Marmellata spaziale documenta in modo fittizio il periodo di due anni tra il ritiro di Jordan dallo sport nel 1993 e il suo ritorno nel 1995. Il film combina l'azione dal vivo con l'animazione, presentando l'amata star dello sport a Bugs Bunny, Daffy Duck, Elmer Fudd e altri classici Personaggi dei Looney Tunes .



In breve, i personaggi dei cartoni animati arruolano Jordan per aiutarli ad allenarli per una partita di basket nella speranza di vincere la loro libertà dal nefasto Mr. Swackhammer, che vuole catturare i Looney Tunes e renderli attrazioni nel suo parco divertimenti Moron Mountain nello spazio. Acchiappa fantasmi' Bill Murray prende anche parte a tutta l'azione, piombando all'ultimo minuto per assistere la Tune Squad nella partita contro i Monstars, alias i sicari di Mr. Swackhammer.

Mentre Marmellata spaziale è lontano dall'essere il primo film a combinare animazione e live-action, rimane uno dei film di maggior impatto culturale dell'epoca, raccogliendo un seguito di culto e diventando ancora più popolare negli anni dalla sua uscita nel 1996. Il film è pieno di gag, riferimenti alla cultura pop e inserimento di prodotti senza vergogna. È anche pieno zeppo di cameo di celebrità e cartoni animati, tra cui I Simpson' Dan Castellaneta, meglio conosciuto per il suo lavoro vocale come Homer Simpson .

Bill Murray è intervenuto con l'assist dell'ultimo minuto.



Sebbene sia un film sciocco in superficie, c'è molto cuore e umorismo al centro. Marmellata spaziale in ultima analisi, riguarda speranze e sogni, obbligo e rivendicazione dell'amore per il basket insegnando agli altri. Fidati di noi: è tutto lì se sei disposto a guardare oltre la follia superficiale. Nel film, Jordan lascia i propri sogni alle spalle per iniziare a giocare a baseball e seguire le orme di suo padre, riflettendo le sfide che molti di noi affrontano quando trovano un equilibrio tra onorare le aspettative dei genitori e raggiungere gli obiettivi personali.

Marmellata spaziale è essenzialmente un prodotto del suo tempo, a fulcro dell'idealismo degli anni '90 che ha fortemente influenzato i millennial fare ciò che amano, non importa cosa. Proprio come in Chi ha incastrato Roger Rabbit , i cartoni imparano che sebbene non tutti rispettino le regole, il lavoro di squadra fa funzionare il sogno.

Marmellata spaziale è attualmente disponibile per lo streaming su Netflix fino al 30 aprile.